ABOUT ROME

SALVE A TUTTI!!

Questo blog è dedicato a tutti i turisti curiosi che, quando vengono a Roma, vogliono conoscere e saperne di più…

ASTRAMBIENTE presenta: SCOPRI ROMA!!

Roma, nel corso della sua trimillenaria storia, è stata la prima grande metropoli dell’umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l’arte, l’architettura, la filosofia, la religione, il diritto, i costumi dei secoli successivi; fu capitale dell’Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell’Europa, e dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei Papi.

 

Re, consoli, imperatori, papi, filosofi, oratori, letterati, scrittori, santi, generali, musicisti, architetti, scultori, pittori, attori, religiosi, archeologi, conduttori televisivi, politici e tante altre personalità hanno lasciato traccia di sé, materialmente o idealmente, nella plurisecolare storia di Roma, dal leggendario fondatore, Romolo, a Giulio Cesare, il figlio più grande di Roma, da Pietro apostolo, primo Papa, a Cola di Rienzo, l’ultimo dei tribuni, da Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia, a Giulio Andreotti, protagonista della scena politica italiana dalla metà del XX secolo.
Ogni anno la Capitale è protagonista di eventi capaci di attirare diverse centinaia di migliaia di persone, come il Festival Internazionale del Film di Roma, in autunno, con palcoscenico principale presso l’Auditorium Parco della Musica; la cerimonia di premiazione dei David di Donatello, presso l’Auditorium Conciliazione; l’Estate Romana, che prevede numerose iniziative (eventi artistici, performance teatrali, spettacoli di musica, rassegne di cinema, rassegne a base di reading, letture e concerti, manifestazioni dedicate ai libri e altri eventi); di rilevanza nazionale anche il Romaeuropa Festival, il Biennale d’Arte Internazionale di Roma e il Quadriennale di Roma.

 

Questo blog è finalizzato alla scoperta delle parti più belle e sconosciute di Roma. Vuole condurre il lettore a scoprire l’arte, la storia, il cinema, portandolo nei luoghi più caratteristici della Città Eterna, seguendo un particolare itinerario che percorre i luoghi più affascinanti della Capitale d’Italia.

Posted in Uncategorized | Leave a comment

SCOPRI ROMA; “LA CITTA’ ETERNA”, RICCA DI STORIA, CULTURA, FOLCLORE E TRADIZIONE

E’ bello visitare Roma

ma è ancora più bello scoprire i luoghi più belli e sconosciuti della Città Eterna. E’ bello poterlo fare virtualmente e questo è uno degli obiettivi del mio blog. Roma, capitale del mondo antico per più di quattro secoli, poi centro del mondo cristiano, è oggi una delle città più belle e visitate d’Europa, cuore politico dell’Italia e sede del Papa.

   
   
   

Posted in Uncategorized | Leave a comment

CAMPIDOGLIO

CAMPIDOGLIO

Piazza del Campidoglio

si trova sul colle del Campidoglio (Capitolium), il più basso dei sette colli romani. L’insieme dei monumenti della piazza (disegnata da Michelangelo) è stato ideato per suggerire una sensazione armonica, quasi a creare un nuovo spazio urbano. Vi si accede dalla maestosa scalinata passando in mezzo alle statue dei dioscuri, Castore e Polluce, di tarda età imperiale. Il punto focale e asse compositivo della piazza è la statua di Marco Aurelio che risalta grazie all’effetto ottico della pavimentazione. Nella piazza sono anche presenti i trofei di Mario, le statue di Costantino e di Costante II. Il Palazzo dei Conservatori e quello Nuovo sono le sedi che ospitano i Musei Capitolini, il cui materiale cominciò ad essere raccolto da Sisto IV a partire dal 1471, dando vita alla prima raccolta di opere d’arte del mondo. Alcune stanze dei Palazzo dei Conservatori ospitano la sede di rappresentanza del Comune di Roma. Le altre raccolgono collezioni, affreschi e statue. Si possono citare: la Lupa Capitolina, nella stanza della lupa, simbolo della città, opera in bronzo risalente al V secolo A.C. (i gemelli sono stati aggiunti successivamente nel XV secolo).

 
 

Nel Museo Capitolino si trova la statua equestre di Marco Aurelio. A chiudere la piazza è Palazzo Senatorio, oggi sede del Comune di Roma. La facciata è un adattamento del disegno di Michelangelo, del quale resta la scaalinata, arricchita dalle statue allegoriche del Nilo e del Tevere provenienti dalle Terme di Costantino. Dietro Palazzo Nuovo si trova l’accesso laterale alla chiesa di Santa Maria in Aracoeli. La chiesa assunse il nome attuale nel 1300, quando fu ricostruita dai francescani.

 

Posted in Uncategorized | Leave a comment

PIAZZA VENEZIA-ALTARE DELLA PATRIA-VITTORIANO

Piazza Venezia

è un punto nevralgico della città. Concepita come un “foro” tanto in senso politico quanto urbanistico, della Roma della fine del XIX secolo, raccoglie il traffico proveniente dal rione Monti, dal Quirinale e dall’Esquilino. Da essa partono le strade che portano a Campo Marzio, verso Porta del Popolo, attraverso via del Corso e via del Plebiscito. Proprio la decisione di erigere il Vittoriano comportò una sistemazione diversa della piazza. Il Vittoriano, monumento dedicato a Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia, tanto per le dimensioni, quanto per l’ubicazione e il colore bianco che risalta tra costruzioni ocra e rossastre, non passa inosservato. La sua costruzione venne iniziata nel 1885 su disegno di Giuseppe Sacconi e terminato nel 1935 con l’aggiunta dell’Altare della Patria che ospita la tomba del Milite Ignoto. Sul monumento abbondano gli altorilievi che rappresentano i cortei trionfali del Lavoro e dell’Amor patrio. Sulla sommità e in posizione dominante, la gigantesca scultura equestre di Vittorio Emanuele II (le quadrighe rappresentano la Libertà e l’Unità d’Italia.

 

Posted in Uncategorized | Leave a comment

FORI IMPERIALI

Fori Imperiali

che conduce al Colosseo, attraversando la zona archeologica più importante del mondo. Fu costruita col nome di via dell’Impero in epoca fascista. Per edificarla si dovette abbattere uno dei quartieri più ricchi della Roma pontificia, con vestigia dell’epoca medievale, rinascimentale e barocca. I Fori imperiali si crearono per decongestionare il Foro Romano, il cui spazio era insufficiente per ospitare le nuove funzioni della capitale di un immenso impero. I nuovi Fori, iniziati da Cesare nel I secolo A.C., assumono identiche funzioni politiche, rappresentative e commerciali dei precedenti. A quello di Cesare seguirono i Fori di Augusto, Nerva e Traiano, che sembrano unirsi con muri che corrono paralleli o ad angolo retto e che comunicano attraverso stretti passaggi. Da Piazza Venezia, il primo Foro che si incontra è quello di Traiano. E’ il piu moderno, da un punto di vista architettonico il più complesso e quello di maggiori dimensioni. Fu costruito tra il 107 e il 113 D.C. secondo il progetto dell’architetto imperiale Apollodoro di Damasco. L’entrata al Foro avveniva attraverso un arco di trionfo che portava ad un patio di pianta rettangolare di enormi dimensioni, con portici laterali che occultavano l’interno delle esedre semicircolari. Nel centro si ergeva una statua equestre di Traiano in bronzo dorato. da questo enorme vestibolo si accedeva alla basilica Ulpia, il nome della famiglia di Traiano, la maggiore e la più sontuosa delle basiliche mai costruite a Roma. Infine, un piccolo patio si affacciava sulla Colonna di Traiano, ornata da bassorilievi a forma di spirale sui quali si narrano le gesta e le glorie di Traiano, conquistatore della Dacia (attuale Romania).

 

Posted in Uncategorized | Leave a comment

COLOSSEO

IL COLOSSEO

anfiteatro Flavio è l’emblema di Roma. Nonostante gli incendi e i saccheggi, sorprende ancora chi lo visita per le dimensioni e la spettacolare architettura. L’imperatore Vespasiano della famiglia dei Flavi ne iniziò la costruzione nel 72 D.C nell’area occupata da un lago artificiale appartenente ai giardini della Domus Aurea di Nerone. Venne inaugurato nell’80 da Tito con il sacrificio di 5000 fiere. Nel Medioevo assunse il nome di Colosseo poiché si trovava nelle prossimità della colossale statua di Nerone in bronzo dorato. E’ costituito da tre piani con arcate, più una quarta che funge da attico. Ognuna di esse ha mezze colonne che seguono un ritmo gerarchico di ordini: dorico toscano nel livello più basso, ionico e infin corinzio. Fino al VI secolo venne usato come anfiteatro, nel Medioevo, andò incontro ad un periodo di decadenza, fino a diventare un baluardo difensivo. Nel XVIII secolo fu utilizzato come deposito e luogo d’incontro di prostitute e ladri finché Benedetto XIV lo consacrò alla passione di Gesù.

 
 

Posted in Uncategorized | Leave a comment